top of page

Protagonisti e Argomenti di Sabato 23/09

Adolescenza: comprenderla di più per capirla meglio
 
Il workshop si rivolge a genitori di ragazzi e ragazze dagli 11 anni in su. Verrrà affrontato il periodo adolescenziale, descrivendone compiti e fasi di sviluppo, criticità e opportunità. Saranno previsti momenti di interazione e confronto con i partecipanti.

Elena Tessari, lavora privatamente a Mestre (VE) come libera professionista, occupandosi di problematiche adolescenziali, dell’adulto, della coppia e della famiglia. Da più di 15 anni opera all’interno di diverse istituzioni scolastiche del Veneto, dedicandosi prevalentemente ad adolescenti, famiglie e personale scolastico. Ha maturato esperienza nel campo delle politiche educative, giovanili e delle famiglie, realizzando progetti in collaborazione con Enti Locali e realtà del Terzo Settore, con particolare attenzione alle relazioni interpersonali e allo sviluppo di comunità.

prova.jpg

Fotosocial: rischi reali in un mondo virtuale
 

  • Condividere online e relative responsabilità

  • Le immagini da non usare in rete e quali rischi in caso di errata pubblicazione

  • Copyright e legge sul diritto d’autore

  • Scaricare o condividere immagini: responsabilità

  • Come acquistare a basso costo immagini rimanendo a norma di legge

  • Rischi ed insidie dei social, chat o sistemi di messaggistica

  • Dimostrare la paternità di una fotografia in ambito digitale

  • Le regole Facebook per le immagini e gli IP

  • Limitazioni nel fotografare o nel pubblicare

  • Ritratto di persone: i rischi e regolamentazioni

  • Uso consapevole di Internet

  • Le banche dati


Canton Gianni, Video Creator, Fotografo, Regista, Consulente
Fondatore di 911foto e coordinatore Video di Visualcorsi

81702201_2627191734015549_6913177216452919296_n.jpg

Alla scoperta del sughero
 
Percorso di approfondimento sul sughero: andiamo a scoprire gli usi, le caratteristiche, il processo di produzione e di riciclo. ll workshop si rivolge a genitori di ragazzi e ragazze dagli 11 anni in su. 

Contarina Accademy

sughero.jpg

Metodi e strumenti innovativi per il miglioramento della sicurezza stradale.
 
Il fattore umano riveste un ruolo centrale nella definizione del rischio associabile alla guida su strada. Mediante l’ausilio di simulatori di guida è possibile creare scenari per l’analisi del comportamento dei guidatori in condizioni controllate, con l’obiettivo di ricercare soluzioni per migliorare la sicurezza dei sistemi di trasporto. 

Prof. Riccardo Rossi, professore ordinario presso il dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale dell’Università degli studi di Padova
Prof. Massimiliano Gastaldi, professore associato presso i dipartimenti di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale e di Psicologia Generale dell’Università degli studi di Padova
Ing. Federico Orsini, Ph.D., ricercatore presso il dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale dell’Università degli studi di Padova
Ing. Andrea Baldassa, dottorando presso il dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale dell’Università degli studi di Padova
Ing. Giulia De Cet, Ph.D., ricercatrice presso il dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli studi di Padova

Simulatori auto.jpg

Cosmetici: sai cosa ti spalmi?
 
 Guida alla lettura delle etichette cosmetiche per scegliere i nostri prodotti cosmetici con maggior consapevolezza

Laura Gregnanin, biologa, docente di chimica cosmetologica autrice del libro "Chimica cosmetologica per acconciatori

Immagine 2022-06-21 164212.jpg

La magia della chimica
 
Esperimenti di chimica per bambini

Andrea Sartorel è professore associato presso il Dipartimento di Scienze Chimiche Università di Padova.
La sua ricerca riguarda lo sviluppo di energie rinnovabili sfruttando la luce solare.

shutterstock_1017085105.jpg

Piccole e per lo più invisibili ma non per questo meno pericolose: le microplastiche
 
Piccole e per lo più invisibili ma non per questo meno pericolose: le microplastiche
Le microplastiche sono piccoli frammenti di plastica aventi dimensioni inferiori a 5 mm che si originano accidentalmente per frammentazione di oggetti più grandi oppure sono prodotte intenzionalmente per scopi commerciali. Sono dappertutto e sono più di quanto pensiamo. Ma perché sono pericolose? Come si quantificano nelle varie matrici ambientali? E soprattutto cosa si sta facendo per cercare di risolvere il problema della loro diffusione in ambiente?


Nicoletta Nesto, Ricercatrice presso l’Istituto di Scienze Marine (CNR-ISMAR) di Venezia, è una biologa che lavora nel campo dell'ecotossicologia marina. 

Nesto.png

Una speranza per Pinna nobilis. La laguna di Venezia ultimo baluardo di un'icona del Mediterraneo.
 
Pinna nobilis è una specie iconica del Mediterraneo. Tra i più grandi bivalvi al mondo, svolge un
ruolo chiave per la biodiversità e l'ecosistema. Da qualche anno un'epidemia ne ha causato ovunque gravi morie, minacciandone l'estinzione. Tuttavia, alcune colonie celate nella laguna di Venezia ed in altri siti lagunari ed estuarini s embrano resistere, rappresentando una speranza per la sopravvivenza della specie. In questa presentazione si descriverà il ruolo e la valenza ecologica e culturale di Pinna nobilis , la drammatica crisi degli ultimi anni, le indagini scientifiche più recent i e le possibili strategie per la sua conservazione.


Marco Sigovini, veneziano, ricercatore all'Istituto di Scienze Marine
(CNR-ISMAR) di Venezia, studia l'ecologia degli ecosistemi marini e lagunari, in particolare habitat e comunità dei fondali.

Pinna_nobilis.jpg

Tsunami.
 
Tutti abbiamo sentito parlare di TSUNAMI, a noi nota come onda di MAREMOTO. Abbiamo imparato questa parola nel Dicembre 2004 quando un onda di tsunami ha investito la costa dell'isola di Sumatra, propagandosi nell' Oceano Indiano e causando un enorme numero di vittime lungo le zone costiere. Un' onda di tsunami, o di maremoto, puo' essere causata da diverse cause naturali. In questa presentazione viene fatta una dettagliata descrizione delle possibili cause: dal meteorite, alle frane, ai terremoti sottomarini. Particolare attenzione viene data alla descrizione della genesi, della propagazione dell'onda di maremoto e delle conseguenze sulla fascia costiera. Un evento di questo genere e di entita' come quella di Sumatra 2004 non e' comune. Certamente nel passato se ne sono verificati di altrettanto catastrofici. Una descrizione di quanto avvenuto nel passato fa capire quanto la natura sia sempre imprevedibile e in movimento. Avvenimenti del passato su tutta la Terra, Mediterraneo incluso, portano alla domanda:
E'' possibile prevedere tali eventi? Come possiamo evitare di restarne coinvolti? Qualcosa e' possibile fare.


Luciana Bertotti e' ricercatore scientifico associato presso l'Istituto di Scienze Marine
ISMAR-CNR . Laureata in matematica presso l'Universita' di Padova, il suo interesse principale e' la conoscenza dei fenomeni fisici collegati alle onde del mare e la loro formulazione e
rappresentazione in modelli numerici. 

pexels-ray-bilcliff-9156792.jpg

Quello che non sapete sul clima e sulla sua variabilità.
 
L’argomento “clima” e’ ripreso continuamente da TV e giornali. Sappiamo che la CO2, e quindi la temperatura, aumentano. Ci sono molte altre cose che stanno cambiando, ma non si vedono direttamente e non se ne parla. Faremo assieme una panoramica ad ampio spettro del clima, di quando sia cambiato negli ultimi 2000 anni, cosa dobbiamo aspettarci, del perchè ci siano rapide variazioni climatiche sempre più frequenti. Tutto con argomenti semplici, interessanti ed alla portata di tutti. Se spiegate bene, la verita’ e le meraviglie della natura, non sempre positive per l’uomo, sono facili da comprendere.

Laureato in Ingegneria Meccanica a Padova consegue il  "Master of Aeronautics" in California. Al CNR dal 1969, prima come  direttore ISMAR ed ora come Ricercatore Emerito. Campo principale: onde del mare ed atmosfera

clima_Marmolada.png

Materiali e calcestruzzi per le costruzioni del futuro.
 
Il mondo delle costruzioni si è avviato all’impiego di materiali più sostenibili. Si introdurranno i possibili leganti futuri, utili alla maggioranza della popolazione, e che impiegano materie prime seconde e/o nuove formulazioni. Campioni dei materiali saranno in esposizione. Il pubblico potrà condurre semplici esperimenti sui leganti (e.g. fluidità o calorimetria).

Enrico Garbin, Ingegnere interessato al rinforzo strutturale degli edifici storici ed ai materiali da costruzione classici ed innovativi per uno sviluppo sostenibile.

Drilling_150dpi.jpg

Che tempo farà? La meteorologia e l'affidabilità delle previsioni.
 
Prevedere il futuro ha da sempre rappresentato l’idea di voler valicare e controllare ciò che è oltre la nostra conoscenza. La meteorologia può vantare questo fascino irresistibile, anche se, come scopriremo a Scienza In Villa, lo studio scientifico della fisica dell’atmosfera spiega senza alcun mistero la genesi di fenomeni che ci possono sembrare misteriosi e incontrollabili come la formazione delle nubi, le precipitazioni, la nascita di fenomeni violenti ed estremi. A queste e ad altre curiosità sul tempo che farà ci aiuterà a rispondere Alberto Scarabello, ingegnere ambientale incuriosito dal mondo della meteorologia che, anche attraverso semplici esperimenti, ci aiuterà a dare una spiegazione ai fenomeni atmosferici che accadono attorno a noi e a farci capire fino a dove è possibile spingersi nel pronosticare una previsione del tempo realistica..

Alberto Scarabello laureato in Ingegneria Ambientale a Padova, esperto in meteorologia e fisica dell’atmosfera

FOTO INTERVENTO.jpg

La geotermia: che cosa è? Come sfruttarla? Dove la trovo?
 
Alla scoperta dell’energia geotermica: come utilizzare il calore sotto di noi per produrre energia elettrica e calore. Le sfide geologiche e tecnologiche del futuro per un uso consapevole e sostenibile di questa risorsa rinnovabile.

Eloisa Di Sipio, Geologa, già ricercatrice presso l'Università di Padova, si interessa di risorse geotermiche e proprietà termo-fisiche delle rocce.

Centrale geotermica_01.jpg

Acqua: cosa c'è dietro ogni gesto quotidiano
 
Cosa si nasconde dietro al semplice gesto di aprire un rubinetto? Scopriremo insieme che cos'è il Servizio Idrico Integrato e quali operazioni vengono compiute ogni giorno dai gestori affinché sia garantito il nostro diritto all'acqua potabile. Inoltre cosa possiamo fare per salvaguardare una risorsa così importante?

ATS, gestore del Servizio Idrico Integrato di 52 Comuni del territorio “destra Piave” fra le province di Treviso, Belluno e Vicenza, ha stretto da tempo un patto di fiducia con il territorio e i propri Soci per lo sviluppo sostenibile pensato per vivere il presente in connessione con l’ambiente circostante ma anche come lascito per le future generazioni. Il mondo di domani dipende infatti dalle scelte di oggi, che si confrontano con le emergenze globali del nostro tempo. 
Per gestire il lavoro con lo sguardo rivolto al futuro, ATS ha scelto di fondare le sue attività su alcuni pilastri: sostenibilità ed economia circolare, tutela della risorsa idrica, transizione ecologica e sicurezza energetica, innovazione, digitalizzazione e centralità del cliente. Con questi criteri vengono erogati ai cittadini il servizio di distribuzione dell’acqua potabile, fognatura e depurazione delle acque reflue.

39190.jpg

Architettura e luce
 
Architettura e luce. Attraverso le architetture del novecento e contemporanee tratteremo il tema della luce naturale e della sua capacità di creare spazi di forte intensità emotiva.

Serena Grandin, Si laurea nel 2008 in Architettura indirizzo Sostenibilità a Venezia, è Architetto e svolge la progettazione e direzione lavori di opere private e pubbliche prevalentemente di architettura scolastica.

Boutique moda

Tecniche antiche di stampa: la cianotipia
 
Cosa sono le tecniche
antiche? Perchè si chiama
Cianotipia? Vi introdurremo al meraviglioso mondo della stampa analogica con una semplice e dinamica dimostrazione della
Cianotipia. Una delle più semplici ed economiche tecniche di
stampa risalente a metà 1800.
Spiegando il processo scientifico, i materiali utilizzati e i supporti che
possono essere utilizzati come base per la stampa.


Alberto Ciprian, mente analogica che vuole esprimere se stesso attraverso la fotografia. Ricerca il proprio stile espressivo sperimentando con materiali fotosensibili la restituzione di
un’immagine autentica e permeata della propria visione. Si dedica alla stampa Fine Art e alle antiche tecniche per riprodurre su un supporto fisico un istante effimero.



Silvia Pasqualetto, Fotografa professionista dal 2010, si forma con un master in “Photography and digital imaging” a IED Venezia. Nasce come fotografa digitale e solo recentemente scopre la bellezza delle tecniche antiche di stampa e della fotografia analogica.
Da sempre si definisce un essere umano che fotografa esseri umani. Appassionata di insegnamento e divulgazione diffonde cultura visiva attraverso i suoi corsi e sui propri canali
social.

Immagine WhatsApp 2023-08-16 ore 16.49.51.jpg

I colori nei secoli attraverso i tessuti
 
I Colori: Cosa sono? Come si fanno? Perché in ogni periodo storico alcuni predominano su altri? Come influenzano la moda nella vita quotidiana attraverso i secoli?  Soddisferemo questi quesiti insieme ad altre piccole curiosità sui colori e sui tessuti nel mondo, dimostreremo come le arti pittoriche e l’artigianato siano legati a filo stretto tra loro, creeremo insieme i vari colori con i pigmenti e scopriremo la predominanza e l’importanza di alcuni tessuti e colori rispetto ad altri ed il loro significato.

Isabella BedonArchitetto restauratore che da sempre pratica con passione e dedizione ogni suo lavoro. 
Per molti anni artigiana/restauratrice nella sua bottega a Venezia, 
attualmente tiene corsi privati su tutte le tecniche di pittura e sullo studio dei materiali e della loro applicazione.

foto.jpg
bottom of page